Inchiesta Cronaca Politica Economia Ambiente Sociale Università Lifestyle Cultura Sport
In Regione Venezia-Mestre Padova Vicenza Treviso Verona Belluno Rovigo
Cassamarca vende Cà Tron, va ai veronesi di Cattolica Assicurazioni

TREVISO - La tenuta agricola di Cà Tron di Roncade è stata ceduta da Fondazione Cassamarca a Cattolica Assicurazioni, sulla base di un contratto siglato stamane dai presidenti Dino De Poli e Paolo Bedoni. Si tratta del perfezionamento di una trattativa in atto da vari mesi che inizialmente avrebbe dovuto riguardare la metà della superficie - in tutto 1050 ettari - ma che in seguito ha coinvolto l'intera proprietà, uno dei latifondi interi più grandi d'Italia. Il valore della compravendita, si apprende da fonti interne all'ente trevigiano, dovrebbe essere di 80 milioni di euro, 30 dei quali in pagamento entro poche settimane, i rimanenti in due tranche nei prossimi 18 mesi. Fondazione Cassamarca avrà il diritto di utilizzo di alcuni immobili situati nella parte centrale della tenuta - Auditorium, foresterie, sedi di vari servizi fra cui un archivio di storia contemporanea - per sei anni. La tenuta era stata acquistata nel 2001 dall'azienda sanitaria locale Usl 9, e in seguito divenuta sede di centri di ricerca, mastercampus universitari e cantieri archeologici per il recupero di tracce della via romana "Annia". Cà Tron è il primo dei grandi valori immobiliari che Fondazione Cassamarca, dopo averli posti sul mercato, è riuscita a vendere. La finalità principale delle risorse ottenute, si apprende da fonti di Cassamarca, sarà quella di iniziare a ripianare un debito pari a circa 55 milioni conseguito nelle scorse settimane attraverso un'operazione con la banca d'investimento francese Societé Generale. La scelta era stata assunta a fronte della volontà di Cassamarca di mantenere la quota attuale nel patrimonio di Unicredit (0,7%) nell'aumento di capitale deliberato nei mesi scorsi da Piazza Cordusio. Sulla vendita è intervenuta anche Simonetta Rubinato, sindaco di Roncade e parlamentare del Pd: "L'Amministrazione comunale, che è fortemente interessata ai progetti di sviluppo di questa area ha appreso con soddisfazione l'intenzione da parte di Cattolica Assicurazioni di conservare l'unicità dell'azienda, di recuperare nel tempo anche i fabbricati oggi in stato di degrado e soprattutto di riqualificare l'attività agricola, attraverso una maggiore specializzazione e la trasformazione del prodotto". "Durante l'incontro con il presidente Bedoni - conclude l'on. Rubinato - abbiamo compreso che l'acquisizione della tenuta agricola di Cà Tron non è soltanto un investimento immobiliare, ma è anche una precisa scelta strategica per rafforzare la presenza di Cattolica Assicurazioni sul nostro territorio". (Ansa)

Pubblicato il 12/03/2012

Condividi l'articolo!

Lascia un commento

Nome:


Email:


Testo:


Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero su Veneto7giorni. Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto. Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere: - espressioni volgari o scurrili - offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc. Veneto7giorni non può in alcun modo essere ritenuto responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti. I contributi che risulteranno in contrasto con i suddetti principi verranno cancellati dalla redazione entro 24 ore, senza che per Veneto7giorni vi sia alcun obbligo di preavviso. Ciascun partecipante si assume la piena responsabilità penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri messaggi e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi.

Ultimi commenti