Inchiesta Cronaca Politica Economia Ambiente Sociale Università Lifestyle Cultura Sport
In Regione Venezia-Mestre Padova Vicenza Treviso Verona Belluno Rovigo
Bandiera Blu per sei spiagge veneziane, bocciato solo Sottomarina

VENEZIA - Sono sei le spiagge venete, tutte in provincia di Venezia, cui è stata assegnata la Bandiera Blu, il riconoscimento della Fee, la Fondazione per l'educazione ambientale, che premia la qualità delle località balneari. Le spiagge promosse sono quelle di Jesolo, Caorle, Eraclea Mare, Cavallino-Treporti, Bibione e Lido di Venezia. In pratica si tratta di tutto il litorale venezia, circa 150 chilometri di coste, con l'esclusione di Sottomarina, bocciata dall'ente come l'anno scorso. Non preso in considerazione nemmeno il litorale rodigino, con Rosolina.
“Questo importante riconoscimento rappresenta un fiore all'occhiello per la spiaggia di Venezia – ha detto l'assessore comunale al Turismo Roberto Panciera -, un punto fermo da cui partire all'interno di quel grande progetto di riqualificazione dell'isola e di rafforzamento della sua economia nell'ottica anche di intercettare in misura sempre maggiore quel turismo di qualità cui il Lido deve tendere per vocazione e per la sua peculiare morfologia all'interno del delicato arcipelago lagunare”.

Pubblicato il 14/05/2012

Condividi l'articolo!

Lascia un commento

Nome:


Email:


Testo:


Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero su Veneto7giorni. Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto. Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere: - espressioni volgari o scurrili - offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc. Veneto7giorni non può in alcun modo essere ritenuto responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti. I contributi che risulteranno in contrasto con i suddetti principi verranno cancellati dalla redazione entro 24 ore, senza che per Veneto7giorni vi sia alcun obbligo di preavviso. Ciascun partecipante si assume la piena responsabilità penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri messaggi e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi.

Ultimi commenti